Fitness

Rimanere in forma stando a casa in 10 passi
Rimanere in forma stando a casa in 10 passi 900 600 Mida Sport

Rimanere in forma stando a casa in 10 passi

Come fare per rimanere in forma al tempo della quarantena e del lockdown? In questi mesi, con la necessità primaria di ridurre il contagio e rispettare le regole di distanziamento sociale, per riuscire a fare attività fisica abbiamo dovuto imparare l’arte dell’arrangiarsi, rinunciando ad esempio alla palestra, il luogo deputato al fitness e al benessere per eccellenza.

Ed ora che palestre e centri sportivi hanno avuto l’ok per la riapertura – con tempi diversi, sul territorio nazionale – molti di noi preferiscono comunque continuare ad allenarsi restando a casa, per evitare ulteriori rischi. Infatti, la respirazione intensa che si sviluppa in fase di allenamento e il conseguente effetto droplet (l’esalazione di goccioline respiratorie, tra i fattori responsabili del contagio da Covid-19), soprattutto quando avvengono in un ambiente chiuso e a distanza ravvicinata, possono rappresentare un certo pericolo e, di conseguenza, un deterrente per chi desidera mantenersi in forma.

In altre parole, sebbene vi sia la possibilità di tornare a frequentare la palestra, molti sono ancora titubanti a riguardo e preferiscono continuare a fare attività sportiva da casa o all’aria aperta, complice anche l’arrivo della bella stagione.

Ecco, allora, alcune linee guida per chi desidera mantenersi – o rimettersi – in forma restando a casa e allenandosi per conto proprio:

  1. Iniziare col riscaldamento.
    È importante iniziare la sessione di allenamento con un corretto riscaldamento muscolare, che permetta sia di prepararci al meglio per ottenere una migliore performance, sia di evitare il rischio di farci male in seguito. Sarà sufficiente dedicare 10-15 minuti a questa attività, con movimenti aerobici blandi che coinvolgano tutto l’apparato muscolare: in rete si trovano un’innumerevole quantità di tutorial a tal proposito, anche in relazione alla tipologia di esercizio fisico che andremo a svolgere in seguito.
  2. Terminare con lo stretching.Un vero e propria toccasana per aumentare la flessibilità e la mobilità. Va eseguito a muscoli già riscaldati e con alcuni accorgimenti particolari: i movimenti devono essere corretti ed effettuati in maniera lenta e graduale, senza sforzi eccessivi. Anche in questo, il web ci può fornire un ottimo supporto, soprattutto se scegliamo di seguire corsi e videolezioni di insegnanti e personal trainer qualificati.
  3. Dedicarsi a lunghe camminate.
    Un’attività alla portata di tutti, anche per principianti, meglio ancora se immersi nel verde. Soprattutto se eseguite a ritmo veloce, possono aiutare a perdere peso o a mantenerlo sotto controllo; rafforzano l’attività polmonare; assistono nei casi di ipertensione e altre problematiche legate al sistema cardiovascolare; sono un toccasana per l’umore; riducono lo stress e hanno tanti altri benefici per la salute. Si può anche intervallare la camminata veloce con alcuni tratti di corsa o jogging, il che ci aiuta a coprire distanze maggiori e ad aumentare il consumo calorico.
  4. Jogging e corsa. Per chi è già allenato, ovviamente, sono attività che apportano numerosi benefici e ci permettono, al contempo, di stare all’aria aperta: ottimo soprattutto per  questo periodo, dopo tante settimane di quarantena in cui non ci è stato possibile vivere il contatto con la natura, abbiamo bisogno di recuperare. La velocità dell’allenamento dovrà essere in linea con le nostre condizioni fisiche e dovremo avere cura di mantenere una postura corretta (per chi non si è mai cimentato in questo tipo di attività, sarà utile documentarsi sugli accorgimenti da adottare).
  5. Andare in bicicletta.
    Altra attività che ci consente di stare in forma e, al tempo stesso, di godere della bellezza della natura e del paesaggio circostante.
  6. Fare allenamento indoor.
    La classica ginnastica da casa, può comprendere un’ampia gamma di esercizi fisici, dal pilates alla danza, dai pesi per le braccia agli esercizi specifici per tonificare gambe, glutei e addome, dal fare squat e affondi, alla cyclette e il tapis roulant, dal saltare la corda al fare l’hula hoop. Vi sono, inoltre, tantissime app che permettono di seguire allenamenti efficaci, commisurati alle nostre condizioni di partenza; ci sono persino giochi da console che aiutano a rendere più divertente l’esercizio fisico, se non siamo proprio degli sportivi provetti.
  7. Yoga e meditazione.
    Entrambe le attività aiutano, non solo a mantenere e migliorare la forma fisica, ma anche a sviluppare il benessere interiore, soprattutto per quelle persone che tendono a soffrire di insonnia o stati d’ansia.
  8. Variare la tipologia di attività. Per non rischiare di cadere nella noia e per essere sicuri di coinvolgere tutti i gruppi muscolari, un’ottima idea è quella di alternare diversi tipi di allenamento, ancor meglio se combinando attività aerobiche ed attività anaerobiche, anche a seconda dei risultati che desideriamo ottenere.
  9. È essenziale essere regolari. L’esercizio fisico apporta benefici e risultati soltanto se eseguito con costanza, e non una volta ogni tanto. L’ideale sarebbe dedicarsi allo sport almeno 3 volte a settimana: la durata e l’intensità dell’allenamento dipenderanno, poi, dagli obiettivi che intendiamo raggiungere, dall’età e dalle condizioni fisiche.
  10. Seguire una dieta bilanciata.
    Prestiamo sempre attenzione all’alimentazione, sia nel caso in cui il nostro obiettivo è quello di mantenerci in forma, sia nel caso in cui abbiamo deciso di voler perdere qualche chilo. Un regime alimentare equilibrato non serve soltanto a dimagrire, ma anche a vivere in salute e prevenire futuri disturbi e patologie.

C’è poi chi cerca una spinta in più per tonificare i muscoli stando a casa: esiste, in questo caso, la possibilità di utilizzare un elettrostimolatore muscolare, utilissimo sia a sviluppare il tono del muscolo, sia ad alleviare eventuali dolori dovuti all’attività fisica, a problemi di postura e ad altri disturbi. Medel realizza prodotti per lo sport e per il fitness altamente innovativi, che possono aiutare a restare in forma anche in tempi di quarantena. Per monitorare i nostri progressi, è importante, poi, scegliere misuratori di peso precisi e affidabili, che rispondano alle specifiche esigenze di ciascuno: meccaniche, digitali o diagnostiche, le bilance pesapersone di Medel, oltre ad essere estremamente rigorose, si caratterizzano per la grande facilità e immediatezza di lettura dei valori . In conclusione, anche se il lockdown è terminato e non siamo più costretti a stare in quarantena, è possibile allenarsi in sicurezza e in modo autonomo anche stando in casa. Le risorse sono pressoché illimitate: con una buona dose di creatività, ciascuno di noi è in grado di creare la propria routine di attività preferite. La cosa importante è essere costanti e fare esercizi che siano alla portata delle nostre capacità.

 

Come Scegliere un Tapis Roulant – Migliori Prodotti 2021 900 900 Mida Sport

Come Scegliere un Tapis Roulant – Migliori Prodotti 2021

In questa guida spieghiamo come scegliere un tapis roulant per allenarsi in casa cercando di indicare quali sono gli elementi più importanti da valutare.

Tapis Roulant Elettrico e Tapis Roulant Magnetico

Elettrico o magnetico? Risulta essere questa la prima domanda da porsi quando si intende acquistare un tapis roulant.

La differenza tra le due tipologie di tapis roulant non è solo nel prezzo finale, ma anche nella struttura e di conseguenza nel tipo di allenamenti realizzabili con essi.

Come sappiamo, infatti, il tapis roulant è lo strumento ideale per attività cardio come camminata e corsa, attività sportive che vengono eseguite da principianti e persone allenate con un diverso grado di intensità. Ecco perché prima di acquistare un tapis roulant è necessario valutare in maniera approfondita il proprio grado di allenamento e le le proprie esigenze nel lungo periodo, in modo da compiere una scelta consapevole.

Tapis Roulant Elettrico
Vediamo quando scegliere un tapis roulant elettrico. Questo tipo di tappeto presenta degli indubbi vantaggi rispetto a quello magnetico
-Più pratico nell’utilizzo.
-Allenamenti più completi.
-Maggiore resistenza e durata.
-Adatto a persone di qualunque peso.

Non a caso il tapis roulant elettrico viene generalmente utilizzato nelle palestre. La sua maggiore completezza e affidabilità è dovuta alla presenza di un motore interno che consente al nastro su cui si cammina o corre di muoversi in base a velocità ed inclinazioni selezionabili personalmente.

Ecco dunque spiegato il perché il tappeto elettrico garantisce un allenamento molto più completo e variegato rispetto ad uno magnetico. Senza contare la sua maggiore longevità, la possibilità di eseguire allenamenti intensi e sostenere anche i runner più pesanti.

In sintesi un tappeto elettrico è l’ideale per chi desidera acquistare uno strumento di allenamento professionale che non ha nulla da invidiare a quello che generalmente troviamo in palestra, con la possibilità accedere a diversi programmi di allenamento preimpostati o di crearne di propri personalizzati in base ai propri obiettivi.

Tapis Roulant Magnetico
Il tappeto magnetico rappresenta una soluzione meno professionale, molto più economica e semplice, vista l’assenza di un motore e il movimento generato dalle stesse gambe di chi lo utilizza.

Alla luce di ciò appare evidente che un tapis roulant magnetico è adatto a chi non ha esigenze di allenamento elevate (passeggiate o corse di media intensità).

Il vantaggio sostanziale rispetto ad un tappeto elettrico è da individuare nel costo finale, molto inferiore rispetto ad esso, così come il peso e le dimensioni. Aspetti da considerare, se oltre ad un budget limitato si è costretti a fare i conti con problemi di spazio.

Caratteristiche del Tapis Roulant

Nel punto precedente abbiamo visto le differenze tra un tapis roulant magnetico e uno elettrico, senza entrare nello specifico delle diverse caratteristiche tecniche di questo dispositivo.

Vediamo dunque le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione nella scelta di un tapis roulant.

Tipo di motore
Il motore interno dei tapis roulant elettrici può essere di tipo AC o DC ossia a corrente alternata o a corrente continua.
Quelli a corrente continua sono orientati ad un uso maggiormente domestico, meno performante, mentre quelli a corrente alternata sono rivolti a chi necessita di un allenamento più intenso.
Così come negli autoveicoli, la potenza del motore è espressa in cavalli e solitamente va dai 1,5 a 3,5 Hp nei tapis roulant di fascia medio bassa ad uso domestico, fino ad arrivare a 6 Hp nei tapis roulant maggiormente performanti.

Ammortizzatori
Ammortizzatori di qualità permettono di preservare articolazioni, gambe e schiena dall’usura.

Spessore del nastro
Persino lo spessore del nastro può contribuire a preservare dagli urti. Un maggiore spessore corrisponde ad un maggiore effetto ammortizzante. Generalmente si va da 1.2 mm fino ad un massimo di 4 mm, spessore ad appannaggio dei tapis roulant più professionali o di quelli ideati per la riabilitazione muscoarticolare.

Peso massimo supportato
Ossia il peso massimo di chi lo utilizza. In genere va da un minimo di 95 chili ad un massimo di 150 -o 180 chili.
Risulta essere evidente che maggiore è il peso sostenibile più affidabile è la struttura. Senza contare che una maggiore capacità di carico corrisponde a motore e ammortizzatori più performanti.

Tipo di Allenamento con il Tapis Roulant

Altro criterio fondamentale nella scelta di un tapis roulant è l’intensità dell’allenamento che si intende svolgere. Come abbiamo già visto i modelli magnetici sono più indicati per chi desidera camminare, mentre i modelli elettrici permettono di eseguire allenamenti molto più intensi e disporre di caratteristiche come le seguenti.

Programmi pre impostati
Ossia sessioni di allenamento già calibrate in funzione a dei parametri selezionabili dall’utente come chilometri da percorrere, calorie da bruciare, tempo di allenamento.
Una volta scelto il programma, il tapis roulant imposterà in automatico pendenza, velocità e durata della sessione di allenamento impostando anche un periodo di riscaldamento e defaticamento.
I tappeti più avanzati permettono di rilevare l’attività cardiaca per mezzo di una fascia toracica, visualizzando i battiti sotto sforzo sullo scherrmo del tapis roulant.

Livelli di velocità
Nei tappeti elettrici generalmente vanno da 1 a 10 mentre in quelli magnetici non è possibile impostare la velocità.

Livelli di inclinazione
Simulare una camminata in salita, in collina o in montagna permette di rendere la sessione di allenamento più intensa e realistica. Il livello di pendenza generalmente va dal 10 al 40%.

Livelli di resistenza
I tapis roulant magnetici consentono di scegliere diversi livelli di difficoltà di resistenza del nastro al movimento esercitato dall’utente.

Dimensioni del Tapis Roulant

Quanto contano le dimensioni del tapis roulant? Tanto. Bisogna tenere in considerazione sia l’ingombro una volta chiuso che quando il tapis roulant è in attività. Senza contare la superficie da corsa.

Ingrombro
Aspetto da non sottovalutare soprattutto per chi abita in appartamento e pertanto non può disporre di grandi spazi. Come dicevamo le misure vanno considerate sia con il tapis roulant in funzione che una volta ripiegato. La maggioranza dei tapis roulant per utilizzo domestico infatti consente di richiudere la parte in cui si trova il nastro da corsa, ripiegandolo verticalmente in maniera da ridurre lo spazio occupato.

I tappeti magnetici in genere possono essere ripiegati totalmente in modo da ridurre al minimo l’ingombro riponendoli sotto al letto o altrove.

Se si ha intenzione di spostare il tappeto da una stanza all’altra è consigliabile acquistarne uno munito di rotelle.

La dimensione del nastro va valutata attentamente dato che può finire per influenzare la prestazione sportiva. Ecco perché a chi desidera sostenere un’attività fisica intensa è consigliabile godere di una superficie ampia.

Comodità del Tapis Roulant

Impossibile tralasciare il fattore comodità nella scelta di un tapis roulant. Ovviamente un tappeto confortevole renderà più piacevole e gratificante l’allenamento e di conseguenza invoglierà maggiormente l’utente ad allenarsi.

Materiali di pregio garantiscono elevata stabilità, comodità e di conseguenza buone performance. I tapis roulant di buona fattura si differenziano per particolari come il rivestimento esterno dei manici realizzato con materiali antisudore.
Identico discorso per il materiale utilizzato per il nastro che, se di qualità scadente potrebbe finire per danneggiarsi con l’utilizzo o rendere poco piacevole l’allenamento.
Bisognerebbe prestare attenzione anche ai materiali che compongono lo schermo, l’involucro esterno del tappeto e i pulsanti di funzionamento.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi che bisogna assolutamente prendere in considerazione.

Schermo del tapis roulant
Sullo schermo sono visualizzate tutte le informazioni utili sull’allenamento.

Consolle
Sulla consolle del tapis roulant troviamo impostazioni come velocità, distanza percorsa, calorie bruciate, tempo trascorso, pendenza.
Alcuni modelli di tapis roulant dispongono di una consolle con schermo retroilluminato e con dimensioni estese, l’ideale per leggere anche ad elevate velocità.
I modelli tecnologicamente più avanzati dispongono di una fascia cardiaca o di sensori palmari al fine di rilevare le pulsazioni del battito del cuore, che verranno visualizzate sullo schermo.

Vano porta acessori
Utile specialmente in caso di allenamento intenso per potervi riporre una bottiglietta o una borraccia d’acqua, spesso indispensabili per reidratarsi velocemente oppure un asciugamani per asciugare il sudore dopo uno sforzo intenso.
Alcuni tapis roulant dispongono di un ingresso per una chiavetta USB o un lettore MP3 per dare all’utente la possibilità di ascoltare la propria playlist preferita nel corso della sessione di allenamento.
Interessanti anche quelli con ventilatore incorporato per trovare refrigerio e quelli dotati di mini LCD per distrarsi durante l’allenamento.

Prezzo dei Tapis Roulant

Molti marchi sono specializzati nella produzione di tapis roulant, destinati alle palestre e ad uso domestico. A prescindere dal tipo di tapis roulant scelto (elettrico o magnetico), il nostro consiglio è di affidarsi ad un marchio conosciuto, al fine di avere la sicurezza di beneficiare di materiali di alta qualità e di un supporto altamente qualificato in caso di necessità.

Senza contare che affidandosi ad un’azienda conosciuta, oltre a godere di una migliore assistenza qualora sia necessaria una riparazione, sarà anche più semplice trovare i pezzi di ricambio.
Tra i marchi più popolari ed affermati citiamo Technogym, Diadora Fitness, Jk Fitness, We R Sports e Kettler.

Come abbiamo già avuto modo di vedere i prezzi dei tapis roulant differiscono in base alle loro tipologie, i tappeti elettrici sono molto più costosi di quelli magnetici e ve ne sono di tutti i tipi, base, ossia dotati delle funzioni essenziali e quelli di fascia alta, provvisti di ogni comfort come quelli provvisti di LCD, fascia rileva battiti.

Alla luce delle suddette considerazioni, il prezzo andrebbe inteso come una conseguenza della qualità dell’attrezzo. Per meglio intenderci, è assurdo aspettarsi di svolgere sessioni di allenamento intense su un tappeto magnetico che costa poco più di 100 euro.
Il budget andrebbe dunque impostata in funzione delle proprie esigenze di allenamento, tendendo in considerazione intensità, frequenza, peso.

Tapis Roulant più Venduti

Come abbiamo visto scegliere un tapis roulant è un’operazione non che banale, che richiede tempo e attenzione nella valutazione di alcuni fattori imprescindibili.

Un acquisto da compiere con calma, valutando attentamente le proprie esigenze di allenamento e tutti gli altri aspetti, in modo da scegliere il tapis roulant che maggiormente soddisfa i propri desideri.

Per concludere proponiamo una lista dei tapis roulant più venduti online in questo periodo con il relativo prezzo. Cliccando sui prodotti presenti nella lista è possibile leggere le opinioni dei clienti.

Questo sito Web utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza utente. Se continui a navigare, darai il tuo consenso per l'accettazione del nostro politica dei cookie